Logo Milazzo Flora

Citrus calamondino

Il calamondino è un ibrido intragenerico tra due individui del genere Citrus (in questo caso, probabilmente il Citrus reticulata) e il kumquat (Citrus japonica), che era stato assegnato al genere Fortunella e per questo a volte il nome del calamondino fa ancora riferimento a questa classificazione. Il calamondino è usato principalmente come albero ornamentale, piuttosto che come alimento, malgrado il frutto sia commestibile. Il calamondino è un arbusto o una piccola pianta che cresce fino a 3–6 metri (9,8–19,7 ft). La pianta presenta la particolarità di due appendici alla base del picciolo e fiori bianco-violacei. Il frutto del calamondino assomiglia a una piccola palla, con diametro di 25-35mm, che in qualche caso può arrivare a 45 mm. Il cuore della polpa e il succo che se ne ottiene sono arancione, come un mandarino. Il calamondino possiede una quantità rilevante di oli essenziali nella buccia. Il metodo più comune per l'estrazione è quello della distillazione in corrente di vapore, alternativamente si usa la pressatura a freddo o la centrifugazione. L'olio essenziale di calamondino - oltre a alcuni usi terapeutici locali - è ampiamente utilizzato come sostituto dell'olio essenziale di limone o di lime. Del calamondino ne esistono delle selezioni dalle foglie variegate. 

  • Categoria Citrus (Agrumi)
  • Genere Citrus
  • Specie mitis (=microcarpa)
  • Famiglia Rutaceae
  • Portamento / Tipologia Albero
  • Zone Climatiche Sub-Tropicale, Coste Sud Italia ed Isole USDA 10 b
  • Foglie Foglia Persistente / Sempreverde
  • Fiore Fiore semplice
  • Area Geografica d'Origine Sud-Est Asiatico
  • Periodo di Fioritura e Fruttificazione Dicembre Novembre Ottobre Settembre Febbraio Gennaio
  • Forma Ciotola Spalliera Conca Alberello Cespuglio
  • Colore Fiore / Foglie / Frutti Verde Bianco
  • Profumata Si
  • Suolo Sub-acido Medio-Impasto
  • Esigenza Idrica Media
  • Esposizione alla Luce Piena Luce Mezzombra
©  Realizzazione Sito Web Synthetic Lab