Logo Milazzo Flora

Gasteria verrucosa

Botanicamente classificata come Gasteria carinata var. verrucosa, è conosciuta universalmente molto più semplicemente come Gasteria verrucosa.

Si presenta con foglie verde scuro o verdi-grigiastre, opposte, lunghe 10-15 cm e larghe circa 2 cm. Rigide e carnose, presentano su tutta la superficie numerosi tubercoli biancastri che la rendono ruvida al tatto.

Abbastanza difficile la fioritura negli esemplari coltivati, ma quando succede, produce fiori rossi su una infiorescenza che si erge 12-15 cm al di sopra della rosetta.

Se coltivata all´esterno è meglio ricoverarla in ambiente riparato, quando la temperatura si approssima ai 6-8 °C. L´esposizione ideale sarà in mezz´ombra, avendo cura di filtrare i raggi diretti del sole, onde evitare scottature alle delicate foglie.

La Gasteria verrucosa andrà annaffiata una volta al mese nel periodo vegetativo e la si potrà lasciare completamente all´asciutto durante l´inverno; basse temperature e umidità porterebbero sicuramente ad un inevitabile marciume radicale.

Il terreno dovrà essere ricco di sostanze nutritive, soffice e ben drenato, per scongiurare pericolosi ristagni d´acqua.

Nel periodo vegetativo, somministrare assieme all´acqua dell´annaffiatura, del concime specifico per piante grasse.

DISPONIBILE SU RICHIESTA

  • Categoria Succulente
  • Famiglia Xanthorrhoeaceae
  • Genere Gasteria
  • Specie carinata var. verrucosa
  • Area Geografica d'Origine Sud Africa
  • Zone Climatiche Sub-Tropicale, Coste Sud Italia ed Isole USDA 10 b
  • Portamento / Tipologia Succulenta
  • Foglie Foglia Persistente / Sempreverde
  • Colore Foglie Verde
  • Periodo di Fioritura Giugno / Luglio
  • Fiore Fiore semplice
  • Colore Fiori Rosso   Giallo
  • Suolo Neutro / Sabbioso leggero / Medio-Impasto
  • Esigenza Idrica Bassa
  • Esposizione alla Luce Piena Luce / Mezzombra
  • Forma Cespuglio
  • Colore Frutti Marrone
©  Realizzazione Sito Web Synthetic Lab